Modulo: Laboratorio di progettazione di impianti di climatizzazione a tutt'aria
Ore: 7,0
Codice Modulo: ES2A

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE A TUTT'ARIA

PRESENTAZIONE

Gli impianti a tutt'aria rappresentano una scelta pressoché obbligata in parecchi settori di applicazione. L'adozione di sistemi di regolazione della portata locale ne estendono oggi l'impiego permettendo considerevoli ottimizzazioni di spazi e costi.

Partendo da considerazioni di ordine prestazionale relative a problematiche di qualità dell'aria e di controllo delle condizioni climatiche di una specifica applicazione presentata dal docente, gli allievi verranno da questi condotti all'applicazione di una procedura sequenziale che va ad affrontare le differenti criticità e fasi della progettazione, cercando di affrontare i singoli passaggi autonomamente.

L'applicazione delle nozioni teoriche ad un caso pratico pone l'allievo di fronte alla necessità di operare delle scelte secondo criteri che man mano vengono prima discussi e in seguito condivisi.

CONOSCENZE PRELIMINARI SUGGERITE

Gli aspetti prestazionali e funzionali degli impianti ad aria. Saranno date per note le conoscenze teoriche che verranno applicate, ovvero quelle che portano alla determinazione dei valori di portata d'aria di un impianto con riferimento sia agli aspetti legati alla qualità dell'aria interna che a quelli riconducibili alla valutazione dei carichi termici.

PROGRAMMA DI DETTAGLIO

Orario: 9.30-13.00 / 14.00-17.30

Saranno forniti agli allievi:

  • condizioni climatiche esterne e al contorno
  • carichi termici invernali ed estivi 
  • piante e sezioni di un edificio
  • profili di occupazione
  • scheda profili carichi interni
  • fogli tecnici apparecchiature, UTA, diffusori, condotte, chiller, recuperatori

Esercizio

Gli allievi dovranno sviluppare un progetto di impianto di climatizzazione a tutta aria.

  • Identificazione dei carichi interni di progetto invernali ed estivi a partire dai risultati di una analisi fornita in partenza
  • Scelta dei percorsi delle reti aerauliche
  • Impostazione dei criteri del dimensionamento e disegno delle reti aerauliche
  • Scelta della unità di trattamento aria
  • Indicazioni relative alla scelta del chiller
  • Dimensionamento dei terminali aria
  • Scelta e impostazione del sistema di regolazione

DOCENTI

Ing. Federico Pedranzini - Politecnico di Milano - Dipartimento di Energia - AIR LAB

MATERIALE DIDATTICO

Documentazione necessaria allo svolgimento dell’esercitazione. 
Per lo svolgimento dell'esercitazione, è indispensabile ogni partecipante abbia con sé calcolatrice tascabile e righello/squadra.

CREDITI FORMATIVI 

Verranno richiesti CFP per Ingegneri e Periti Industriali.

Rev. Ottobre 2017